pomodori, zucchine e peperoni ripieni di quinoa, piselli e fave




















Oggi nuova ricettina salata :-)   Queste verdure ripiene di quinoa sono davvero ottime,  ieri sera le ho mangiate assieme a del petto di pollo cotto alla griglia, nonostante la semplicità degli ingredienti era un piatto paradisiaco!
Ho scelto di fare delle verdure miste, peperoni, zucchine bomba e pomodori, ma se preferite potete fare solo peperoni o solo zucchine insomma come più vi piace.
Per il ripieno ho scelto fave, piselli (che potevano essere molti di più se mentre li sbucciavo fossi riuscita a trattenermi un poco ^^),  carotine e quinoa che ho risottato per pochi minuti in padella.
Queste verdure ripiene sono buone calde appena cotte ma sono ottime fredde, potete cuocerle la sera con calma per il pranzo del giorno dopo, comunque il mio consiglio è di cuocerli lentamente, dolcemente :-) il vapore che si crea all'interno della pentola cuocerà tutto alla perfezione, anche la quinoa che vedrete è molto più buona così che lessa.
La quinoa io l'ho acquistata all'eurospin, la confezione da 250g costa circa due euro ;-) 
Cottura in pentola fornetto da 28 cm.


















ingredienti 



3 pomodori rossi
3 peperoni di piccole dimensioni
2 zucchine bomba
2 cipollotti
piselli  e fava fresca
due carote
una zucchina
150g di quinoa
olio evo
sale
pepe




















Lavare e asciugare la verdure da riempire, foderare la pentola fornetto con carta forno.
Con un coltello affilato tagliare la parte alta delle zucchine, pomodori e dei peperoni, aiutandosi con un cucchiaino svuotarle, riporle nella pentola.
In una padella far rosolare due cipollotti tagliati a rondelle con un poco di olio, aggiungere poi le fave e i piselli sbucciati con  le carote e la zucchina tritate. Solo il tempo di saltare il tutto e aggiungere la quinoa, ben lavata e scolata,  girare con una paletta di legno e aggiungere mezzo bicchiere d'acqua, aggiustare di sale e pepe.
Il composto deve stare sul fuoco solo un paio di minuti.
Riempire le verdure, chiudere con i piccioli delle verdure stesse e cuocere a fiamma bassa, sul fuoco piccolo,  per circa un ora e trenta due ore.


















Buon appetito :-)  Fatemi sapere se vi piacciono anche le ricette salate o se preferite solo quelle dolci per la pentola fornetto. 
A presto con una nuova ricetta.




                                                                                   





                                                                                                                                                                                                     
Share:

6 commenti

Anonimo ha detto...

Bella ricetta, mi permetto solo un piccolo consiglio: la quinoa prima della cottura va risciacquata in un colino molto bene, più volte, questo per eliminare le saponine che rivestono il chicco che sono tossiche ed inoltre renderebbero il piatto piuttosto amaro ed è sempre meglio cuocerla in acqua: 1 parte di quinoa e 2 di acqua, non va scolata ma si cuoce per assorbimento per non eliminare le sostanze nutritive.
Saluti, Lucia

"di cuore" ha detto...

@Lucia

Carissima Lucia,

la ringrazio per la precisazione :-) in effetti si, la quinoa si lava!!
Per quanto riguarda la cottura preferisco la tostatura all'assorbimento.

Giuliana

mammadeglialieni ha detto...

Bellissime anche le ricette salate, questo fornetto è una vera e propria scoperta. Senti, ma le verdure posso farle ripiene anche di carne e cuocerle nel fornetto? oppure la carne macinata fa acqua e diventa lessa? Mi è venuto qst dubbio...

"di cuore" ha detto...

@mammadeglialieni

certo che si può fare e viene buonissimo :-)

Giuliana

Francesca P. ha detto...

Le verdure ripiene sono fagottini della felicità per me... come pacchetti regalo da scavare, con sorpresa! :-)

ary ha detto...

Giuliana buongiorno,
Complimentissimi per il tuo blog, stupendo !
ho visto questa tua realizzazione in Instagram e visto che il fornetto è scoperta recente per me, prima di cimentarmi in invenzioni ho deciso di affidarmi alla tua esperienza.
Farò qualcosa di analogo, incrocia le dita per me ;-)

© . | All rights reserved.
Blog Layout Created by pipdig