ghirlanda di rose di pan brioche



















Sembra sia  in arrivo il freddo....  quello vero,  pungente.  Forse mi dispiacerà un pochino non poter più mettere le gonne senza calze e le ballerine..  al posto probabilmente un paio di  caldi   UGG,  i leggins, i cappellqini,  i guanti e le sciarpone fatte da me.
Probabilmente taglierò di nuovo i capelli corti, troverò il modo  per non gelarmi la punta del naso, il rosso dello smalto diventa  bordeaux. 
Bene io sono pronta, ho 'sfornato' questa brioche :-) e sto preparando il mio  tè preferito;  alla vaniglia e latte.... Il sapore è delicatissimo e vi conquisterà al primo morso, usate un olio d'oliva delicato, e fatene doppia dose perchè una rosa tira l'altra!
La cottura è in pentola fornetto da 28 e le rose sono di due misure, questo per dare una sorta di movimento all'insieme,  in piu ho creato dei piccoli boccioli
Non avete la pentola fornetto da 28??  Potete cuocerla in forno direttamente sulla placca, costruite la ghirlanda intorno ad un vasetto,  a 170 gradi ma non so indicarvi i tempi.




















ingredienti


340g di farina 0
3 tuorli
50g di zucchero
100g di latte
30g di olio di oliva
8g di ldb
la scorsa grattugiata di un limone

















In una ciotola versate tutti gli ingredienti secchi miscelati, sciogliere il lievito in poco latte e versarlo nella ciotola insieme al resto del latte, i tuorli e l'olio impastare finchè non risulta bello liscio, porre a lievitare.
Al raddoppio prendere l'impasto, sgonfiarlo delicatamente e lavoralo velocemente in un lungo salame, da qui staccheremo mano a mano i pezzi che serviranno per comporre le nostre rose.
Per le rose grandi tagliare un pezzo di impasto di 30g piu 10g per pallina centrale, lavorare come segue:















  • con la pezzatura da 30g fare un giro di pieghe formare una pallina e poi con un mattarello stendere la pallina in un cerchio
  • con la pezzatura da 10g formare una pallina
  • con un coltello, una taglia pizza intagliare le quattro estremità lasciando intatto la parte centrale
  • porre al centro del cerchio la pallina
  • prendere le estremità dei petali e avvolgerli intorno alla pallina
  • continuare così per tutte le rose anche quelle più piccole da 15g con la pallina centrale da 5-8g ciascuna















(Uso sempre uno stampo da ciambellone, il fondo,  quelli che si aprono che fodero di carta forno) che inserisco nella pentola.
Composte tutte le rose, 5 grandi e 5 piccole, porre nella pentola foderata di carta forno, a lievitare, al raddoppio spennellare la superficie con latte e zucchero di canna.
Cuoce sul fuoco piccolo a fiamma bassissima per circa 50 minuti. Dell'impasto avanzato ho formato dei piccoli muffin del peso di circa 40g ciascuno.























Share:

12 commenti

ladani ha detto...

Dalle tue mani escono meraviglie, io ci proverò con buona volontà te lo prometto e farò il tentativo ancora con la pentola Fornetto. Speriamo in bene.
Grazie, Daniela

Paola ha detto...

Molto bella e la vorrei fare, una domanda: con 8 gr di lievito in quante ore raddoppia? Generalmente con poco ldb i tempi si allungano parecchio. Così per regolarmi grazie!! Paola

"di cuore" ha detto...

@Paola

ho messo l'impatto in forno con luce accesa e ci sono volute tre ore circa, se vuoi puoi aumentare il ldb e diminuire così i tempi di lievitaIone :-)

"di cuore" ha detto...

@ladani

Che problemi hai avuto??

Simona Cappel'lana Matta ha detto...

Okkeiii.. Ci dobbiamo rassegnare.. L'inverno è alle porte.. Mi armerò di uncinetto e di lana in quantità.. Nel frattempo ammiro il tuo capolavoro .. E mi procuro gli ingredienti ;-) un caro saluto

paola ha detto...

Complimenti,elegante,raffinata ghirlanda natalizia,grazie

"di cuore" ha detto...

@Paola

grazie gentilissima !
😘

"di cuore" ha detto...

@Simona

noi ci difendiamo bene con la nostra lana 😉
🙅🏻🙆🏻💁🏻🙋🏻
Felicissima che ti sia piaciuta!

Mila ha detto...

Ma che meraviglia!!! E' stupenda la ricetta, ma anche la presentazione non scherza, anzi io vieterei di mangiarla!!!
Complimenti

Unknown ha detto...

Giuliana, io sono sempre molto colpita da ciò che fai....ma sono ancora sprovvista di questa meraviglia che è la pentola fornetto. Mi chiedo: la cottura di questa ghirlanda potrebbe avvenire anche in forno? Scusa per la domanda "dissacrante"!!!
Baci.
Laura

Migliozzi Maria Graziana ha detto...

Ciao Giuliana è qualche mese che ti seguo e devo dire che il tuo blog mi piace veramente tanto, ha una semplicità ed un'eleganza tale che attira tanto. Ho letto molti dei tuoi post ma quando ho visto questa ghirlanda di rose non ho resistito a scriverti.
Belle anche le tue altre creazioni oltre a quelle culinarie. Mi hai fatto ricordare quando a 13 anni usavo anche io la pentola fornetto giù a Caserta. Oggi non so proprio che fine abbia fatto sono decenni che non la utilizzo più ma, me la regalo perché, devo assolutamente riprovare. Ho anche letto il post dove elenchi tutti i consigli utili per usare la pentola fornetto al meglio. Ho una domanda da farti, anzi 2.
Mi sembra di aver letto che si può usare anche con la cucina ad induzione, giusto? Se compro la pentola fornetto che ha manici di metallo la posso usare anche in forno? Lo chiedo perchè mi piace la forma che ha e che non ho mai visto in una teglia da forno per ciambelle.
Grazie mille per la tua attenzione e grazie per il tuo bellissimo blog.
Buona notte. Gra

"di cuore" ha detto...

@Maria Graziana

Grazie sei gentilissima ☺️ La pentola fornetto sui fornelli ad induzione non credo vada bene 😞 ma in forno con i manici in metallo sì certo!!
Una mia amica con i fuochi come i tuoi si è preso un piccolo fornello da campeggio 😉
Baci e buon fine settimana.

Giuliana

© . | All rights reserved.
Blog Layout Created by pipdig